Economia USA: buone notizie per fiducia consumatori e prezzi case

di Redazione 1

Buone notizie sono giunte, dal fronte macroeconomico, negli Stati Uniti. L’indice della fiducia dei consumatori, elaborato dal Conference Board, si è infatti attestato ad aprile in rialzo a quota 39,2 rispetto al valore di 29,9 pronosticato in media dagli economisti ed al valore di 26,9 del mese precedente. Trattasi di una buona notizia che alimenta le speranze di ripresa del ciclo economico che non possono non essere trainate dalla ripresa dei consumi da parte delle famiglie americane che, oltre alle difficoltà legate alla crisi, si stanno sobbarcando la montagna di fondi pubblici che il Tesoro USA ha finora destinato per la stabilizzazione del sistema bancario e finanziario. Un’altra buona notizia è giunta anche dal settore immobiliare, dove lo scorso mese di febbraio, in base all’indice S&P/Case-Shiller, i prezzi delle case ad uso residenziale sono scesi ma con una dinamica discendente che sta registrando un sensibile rallentamento; in ogni caso, la stabilizzazione dei prezzi nei principali centri urbani degli Stati Uniti procede a macchia di leopardo. Basti pensare, ad esempio, che in città come Las Vegas, San Francisco e Phoenix i prezzi delle case a febbraio hanno fatto registrare su base annua una discesa dei prezzi ben oltre la soglia del 30%.

Commenti (1)

Lascia un commento