Inflazione al 3,6%, soffre anche la Germania

di Laura 1

Pasta e pane sempre più “salati”. Continua a crescere l’inflazione in Italia, con punte preoccupanti nel settore degli alimentari. L’Istat, che ha diffuso ieri i dati sui prezzi, conferma che l’inflazione e’ salita del 3,6% su base annua a maggio, ai massimi dall’agosto 1996. Anche in Germania si soffre l’inflazione: a maggio e’ salita al 3%, dal 2,4% di aprile. Lo comunica l’Ufficio di statistica che conferma la stima preliminare, aggiungendo che i prezzi, su base mensile, sono aumentati dello 0,6%. L’indice armonizzato, quello preso in considerazione in sede europea, segna un incremento annuo del 3,1% (dal 2,6% di aprile) e mensile dello 0,7% (da -0,3% di aprile). Forti gli aumenti di cibo (+7,5%) e trasporti (+4,8%).

Commenti (1)

Lascia un commento