Dopo un mese di risalita, l’Euribor torna a scendere

di Redazione 1

Il tasso Euribor (Euro Interbank Offered Rate), ovvero il riferimento principale delle banche europee per i mutui a tasso variabile, aveva goduto finora di un mese di lenta ma continua crescita, ma è tornato ieri a declinare. L’ultimo fixing, infatti, parlava di un calo di 8 punti base rispetto alle ultime rilevazioni; anche la scadenza mensile a 360 giorni è scesa allo 0,828%. Cosa ha provocato questa situazione di ribasso? Sicuramente, molto influente è stata la decisione della Bce di rifinanziare il sistema bancario dell’Eurozona, coinvolgendo ben 1.121 banche del continente. Tra l’altro, questo calo andrà a coinvolgere anche l’andamento delle rate dei mutui variabili: i benefici maggiori saranno ottenuti dai mutui con andamento mensile della rata, mentre sarà più lento l’adeguamento dei mutui variabili con variazione trimestrale del tasso.

Commenti (1)

Lascia un commento