Primo rosso in bilancio in vent’anni per Ryanair

di Redazione 1

Ryanair, la celebre compagnia di voli low cost irlandese, annuncia per la prima volta dopo vent’anni un rosso in bilancio: i risultati annuali saranno infatti peggiori delle attese, a causa soprattutto del mancato acquisto di Air Lingus, che ha comportato una perdita di 169 milioni di euro. L’ultima quotazione di Ryanair ha visto il titolo calare di 6 punti percentuali, con una lieve ripresa poi dell’1,5%. Gli utili per il prossimo esercizio fiscale sono previsti tra i 200 e i 300 milioni di euro. Ci sono comunque altri fattori che hanno influito sugli utili del gruppo: ad esempio, l’aumento dei costi del carburante e la politica di mantenere biglietti a basso prezzo. Nonostante ciò, la strategia di Ryanair rimarrà invariata, con un’ulteriore riduzione sui biglietti pari al 15-20%. Michael O’Leary, direttore esecutivo della compagnia, ha spiegato il perché di questa scelta:

Con una recessione così forte, intendiamo mantenere prezzi convenienti per i consumatori europei, al fine di aumentare il volume di traffico e conquistare nuove quote di mercato.

Commenti (1)

Lascia un commento