Come guadagnare soldi a 15 anni per non pesare sui genitori

di Valentina Cervelli Commenta

Come guadagnare soldi a 15 anni per non pesare sui genitori? A questa età ancora non è possibile lavorare a pieno regime legalmente: deve essere prima completata la scuola dell’obbligo o aver compiuto 18 anni: vi sono però delle attività che possono essere eseguite continuando a studiare.

guadagnare soldi a 15 anni

Piccoli lavori e grande resa

Una scelta, quella di fare qualche lavoretto a 15 anni che consente di non pesare troppo sull’organizzazione famigliare togliendosi qualche sfizio: l’adolescenza, se possibile, non dovrebbe essere caratterizzata da problemi e vissuta al meglio. Riuscire a provvedere ad alcuni dei propri bisogni potrebbe rivelarsi addirittura educativo. Quel che è importante ricordare è che per non intaccare il tempo da dedicare allo studio sarebbe meglio portare avanti tutte le attività che ora verranno indicate nel pomeriggio e nei weekend.

Uno dei primi lavoretti che è possibile svolgere in tal senso è quello del tutto fare, magari spargendo la voce nel palazzo dove si vive, in parrocchia o tra gli amici dei propri genitori: qualcuno potrebbe aver bisogno di tagliare l’erba, fare la spesa, pulire casa, avere bisogno di qualcuno che cucini o che vada a fare la fila per evadere mansioni burocratiche. In tal senso non vi sono limitazioni e potrebbe essere possibile per chiunque ed in qualsiasi momento guadagnare qualche soldo.

Arbitro o dog sitter lavori possibili

attività semplici per guadagnare

Guadagnare soldi a 15 anni può passare anche per lavori che non si sarebbe mai pensato di intraprendere: uno di questi è l’arbitro. Calcio, pallavolo e qualsiasi altra attività agonistica che necessitano di questa figura possono rappresentare un’ottima opportunità di guadagno: esistono dei corsi appositi, organizzati dalle federazioni, per assumere arbitri. Certo la paga non è eccelsa all’inizio ma può rivelarsi un’esperienza molto soddisfacente.

Se si ha un motorino si può divenire uno “speedy pizza” per le pizzerie d’asporto: per questa particolare mansione l’unica cosa che serve è avere patentino e motorino. Anche il volantinaggio può essere un’opzione da non disdegnare. Tanto quanto quella del baby sitter  ed ancor di più del dog sitter: sono molte le persone che lavorano tutto il giorno o che per altra motivazione potrebbero aver bisogno di qualcuno che porti loro a spasso il cane.  Se si ha tanta roba inutilizzata la si può vendere su ebay o organizzare un mercatino, e se si è bravi a scuola si possono offrire ripetizioni a ragazzi o bambini che ne hanno bisogno.

Tutti lavoretti piccoli che si incastrano perfettamente con la routine di uno studente e che possono essere gestiti senza problemi.