Conto deposito Illimity, conviene?

di Valentina Cervelli Commenta

Sottoscrivere un conto deposito Illimity conviene? Questo prodotto finanziario ha attirato molto l’attenzione dei consumatori nei mesi scorsi: è importante scoprire se vale davvero la pena usufruirne e quali possono essere le eventuali limitazioni.

vantaggi conto deposito illimity

Come aprire conto deposito Illimity

Il conto in questione è parte dell’offerta di Banca Illimity, istituto finanziario digitale: a prescindere da quelle che sono le sue offerte nel periodo specifico, quel che è necessario comprendere è se quel che offre al risparmiatore sia davvero migliore rispetto a ciò che viene presentato dalla concorrenza.

Per comprendere la convenienza effettiva del conto deposito Illimity si deve partire dal fatto che si parla di una banca totalmente digitale nata nel 2018 come start up del settore finanziario. Essa non possiede filiali fisiche ma solo una sede amministrativa centrale a Milano. Il suo modello di business è altamente tecnologico e pensato per essere gestito attraverso i dispositivi attualmente in uso come smartphone e tablet.
Quali garanzie può offrire la banca? Molte in realtà: nonostante la sua giovane età Illimity Bank è caratterizzata da un elevato profilo di solidità, con un CET1 ratio del 48%, uno dei più alti in Italia ed aderendo la stessa al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, anche in caso di fallimento sarebbe assicurata una copertura fino ad un tetto di 100.000 euro per singolo cliente.

Conviene o no il Conto deposito Illimity

conto deposito illimity conviene

È importante da comprendere: il conto deposito è per sua natur riservato ai clienti già titolari di un conto corrente illimity, quindi se ancora non se ne possiede uno esso deve essere attivato: è possibile farlo da smartphone o da tablet velocemente e senza problemi. Esso consente di vincolare delle somme per periodi prefissati che daranno modo di maturare degli interessi ad un tasso fisso.

Gli importi vincolabili con questo conto vanno da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 3 milioni per periodi che vanno dai 6 mesi fino a 5 anni con formula a capitale svincolabile o a capitale non svincolabile. La prima ovviamente consente di estinguere il vincolo anche in parte ed in anticipo (non ottenendo però gli interessi maturati dall’inizio del vincolo o dalla precedente capitalizzazione) e ottenendo in generale, con la linea svincolabile degli interessi più bassi rispetto alla linea non svincolabile.

Per ciò che concerne i costi, con il conto deposito Illimity gli unici oneri a carico del cliente sono l’imposta di bollo, che è pari allo 0,20% calcolato sulle giacenze, e la ritenuta fiscale del 26% sugli interessi generati.