La Finanza è il tuo futuro con la London Business School

di Francesca Spano Commenta

 

In un periodo di incertezze per il futuro, non tutti i giovani si arrendono e aspettano tempi migliori. I più intraprendenti scelgono di cambiare il proprio presente attraverso lo studio e l'impegno e per chi, da sempre, punta l'occhio al settore della Finanza non esiste probabilmente formazione migliore di quella offerta dalla London Business School. I suoi collegamenti sono i più specifici presenti sul mercato e con la sua grande concentrazione di facoltà finanziarie è considerata leader nel mondo nel campo dell'insegnamento. In più, è ampiamente riconosciuta come un centro di eccellenza globale nella finanza. Chi si iscrive al corso impara a gestire le informazioni riservate di cui è entrato in possesso meglio e prima degli altri ed è in grado di prendere le migliori decisioni per le compagnie per le quali lavora. La conoscenza finale di chi ha preso parte alle lezioni non solo è specifica, ma anche molto dettagliata, con la certezza di aver speso al meglio il proprio tempo tra i libri.

Alla London Business School le tecniche di avanguardia vengono accostate alle ultime novità aziendali, in un ambiente diversificato e collaborativo. Non manca certamente un portfolio denso di programmi che permettono ai ragazzi di acquisire nuove abilità e tanta esperienza per la futura carriera nella finanza. In particolare è possibile scegliere tra: Programmi in Finanza Esecutiva: • Corporate Finance Programme Portfolio • Investment Management Evening Programmes • Masterclass in Private Equity • Financing the Entrepreneurial Business e nel 2012 la London Business School sta lanciando 2 nuovi programmi: Project Finance e Strategic Investment Management. Alla London Business School nulla è lasciato al caso e gli stessi insegnanti sono a capo delle amministrazioni di una vasta gamma di organizzazioni o curano quotidianamente consulenze per le istituzioni finanziarie, aziende e agenzie governative. Per questo non è previsto un semplice approccio pensato per la teoria, ma anche per la pratica direttamente sul campo. Del resto da poco meno di mezzo secolo per il mondo della Finanza è giunta una vera e propria rivoluzione e non basta conoscere a memoria le regole: servono impegno, intuizione, talento ed esperienza dettagliata. Negli ultimi tempi quattro docenti della scuola, esponenti della finanza di fama, Richard Brealey, Francesca Cornelli, Julian Franks e Stephen Schaefer si sono lasciati intervistare sull'argomento parlando proprio dell'importanza dello studio e della formazione. "La gente pensa, per esempio, che gli economisti finanziari abbiano bisogno di tornare sui banchi di scuola, perché tutto quello che hanno detto negli ultimi 50 anni, era ovviamente sbagliato. Questa è una sciocchezza assoluta (…) Dobbiamo imparare molto di più su come regolare le banche, abbiamo bisogno di imparare molto di più sulla liquidità che avevamo assunto fosse adeguata, ma non lo è stato. Abbiamo bisogno di capire meglio perché i mercati si prosciugano così all'improvviso. Quindi c'è molto da imparare, ma non dobbiamo ripartire da zero.[…] Quello di cui sono sempre alla ricerca è qualcosa che non è scontato a livello empirico. E qualcosa cui gli altri ricercatori non hanno pensato.”. Lo conferma Dick Brealey che è stato alla London Business School per 44 anni ed è co-autore del libro di testo più popolare al mondo di finanza aziendale – Principles of Corporate Finance.

La Finanza, insomma, resta un settore importante per la vita di tutti i giorni, ma solo chi conosce realmente la materia può provare a fare la differenza sul campo.

 

 


Articolo sponsorizzato

Lascia un commento