Fiat immatricolazioni auto -15,8% a febbraio 2013

Il crollo del settore auto in Europa sembra non avere fine. A febbraio il trend sfavorevole non è stato invertito né parzialmente ridimensionato, anzi è avvenuto un nuovo record negativo. Secondo l’Associazione dei costruttori di auto europei (Acea), a febbraio 2013 le immatricolazioni di auto in Europa sono diminuite del 10,5% a 795.482 unità (Ue-27 + Efta). Nel bimestre gennaio-febbraio 2013 le nuove immatricolazioni di auto sono state 1,68 milioni, che equivalgono a una flessione del 9,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Fiat rally in borsa su possibile accordo Jeep in Cina

La nuova ottava si è aperta con forti acquisti sul titolo Fiat alla borsa di Milano, grazie a una notizia molto positiva per il marchio Jeep. Infatti, la casa automobilistica torinese potrebbe annunciare a breve – in occasione dell’annuale auto show di Detroit – un accordo con la cinese Guangzhou Autombile Group Co Ltd (GAC) per la produzione ddi moelli a marchio Jeep in Cina. E’ importante sottolineare che GAC è già partner di Fiat per la produzione della berlina compatta Viaggio, che al momento registra circa 6mila ordininativi mensili.

Mercato auto in Italia torna ai livelli del 1979

Il 2012 è stato un annus horribilis per il mercato dell’auto in Italia. Gli ultimi dati arrivati dalla Motorizzazione hanno confermato il trend disastroso delle vendite e le attese negative di analisti finanziari e addetti ai lavori. Secondo quanto comunicato dal Ministero dei Trasporti, la Motorizzazione ha immatricolato 86.735 autovetture nel mese di dicembre 2012. La flessione nell’ultimo mese dello scorso anno è pari al 22,51% su base annua. In tutto il 2012 sono state immatricolate 1.402.089 autovetture, per una flessione del 19,87% rispetto al 2011.

Chrysler riapre il 2010 sul web con una campagna per Jeep Wrangler

Il Salone dell’auto di Detroit, fino al prossimo 24 gennaio, sarà per tutte le case automobilistiche un grande trampolino di lancio per lasciarsi alle spalle due anni difficili che hanno portato, in particolare in America, a dei veri e propri sconvolgimenti poi sfociati, tra l’altro, nell’alleanza tra Fiat e Chrysler.
Osservando che la prima campagna web lanciata da Chrysler Italia nel 2010, è dedicata a Jeep Wrangler, con relativa offerta commerciale, si intuisce l’importanza che le 2 case automobilistiche vogliono dare al marchio Jeep.

Ed è proprio sul binomio Italia-USA che si sta giocando la presenza al Salone della casa automobilistica americana, e di quella italiana, ora ufficialmente insieme, per stupire i visitatori, gli addetti ai lavori nonché gli analisti e gli investitori. Per quanto riguarda i prossimi modelli pronti a sbarcare sul mercato, Fiat gestirà il marchio Chrysler, comunque, nel segno della continuità col lavoro svolto nel passato, nonostante la novità di ora, ovverosia quella della fusione.