Analisi Tecnica: Fiat prova il rimbalzo

Fiat ci prova (ed era ora): tre giornate consecutive al rialzo portano il suo valore di mercato intorno a 5,42 per poi stornare leggermente fino a 5,4 euro per azione dopo aver quasi raggiunto in giornata la media mobile a 55 periodi presente sul grafico daily. Il rimbalzo attualmente in corso è avvenuto partendo dal canale nero, il più “antico” del grafico sotto riportato: nell’ultimo mese infatti si è potuto tracciare un nuovo canale verde che peggiora i target previsti in entrambe le direzioni. Attualmente infatti l’estensione massima è prevista a 6,82 ai quali si arriverà solamente dopo il taglio della media mobile.

Per contro, l’ipotesi negativa vede il prezzo appoggiarsi sulla mediana passante per 2,7: il prezzo è sicuramente da panico poiché consisterebbe in un dimezzamento del valore attuale. Grazie però alla tenuta del canale nero, l’ipotesi negativa sembra ad ora da escludere fintanto che i prezzi si manterranno al di sopra dello stesso.
Vi è un ultimo elemento negativo da sottolineare: l’attuale assenza sul grafico daily di minimi e massimi crescenti, nonché una leggera divergenza rispetto all’indice, non portano ancora quel vento di positività per il medio periodo in cui tutti i cassettisti ostinati sperano.
Per il momento quindi anche su questo mercato, a conferma della situazione generale delicata in cui ci troviamo, prediligere operazioni di breve durata, utilizzando i trailing-stop ed i trailing-profit per “marcare stretto” i prezzi nelle loro evoluzioni.
Un ultimo appunto dedicato agli investitori di medio periodo: il superamento sul grafico settimanale del livello posto a 6,10 potrebbe portare un nuovo rally rialzista e in qualsiasi caso confermerebbe i 4,58 come forte supporto sul quale piazzare gli stop-loss o gli stop-&-reverse.

1 commento su “Analisi Tecnica: Fiat prova il rimbalzo”

Lascia un commento