Adesioni opa su Benetton

Grande successo per l’offerta pubblica di acquisto da 770 milioni di euro sul gruppo Benetton, con adesioni boom nonostante un prezzo pari a 4,6 euro per azione, secondo la gran parte degli analisi fortemente sottostimante rispetto al reale valore della compagnia. In seguito a quanto accaduto intorno al marchio del settore della moda italiana, il titolo tra breve darà l’addio al listino di Piazza Affari dove veniva negoziato da oltre 25 anni.

Tante le potenziali analisi su questo addio: da una parte si può certamente affermare che la presenza di Benetton in Borsa Italiana non sia stata certamente portatrice di fortune indimenticabili (considerato che la capitalizzazione della società è inferiore a quella di altri competitors ben meno importanti sul fronte commerciale); dall’altra parte, tuttavia, è probabile che gli investitori abbiano da lamentarsi, visto e considerato che Benetton era una delle società (non tante, per la verità) che in Piazza Affari non avevano mai chiuso un esercizio in perdita (con la sola eccezione del 2002, quando il risultato negativo era stato legato a motivi straordinari).

ULTIMO GIORNO PER ADERIRE ALL’OPA SU BENETTON

L’offerta pubblica di Edizione sul 25% del capitale flottante è andata sostanzialmente a buon fine, con percentuali di adesione superiori al 60%, e in grado – complessivamente – di garantire il raggiungimento della soglia minima del 92,37%, il cui raggiungimento era elemento determinante dell’Opa: non è ad ogni modo stata raggiunta la soglia principale del 95% e, pertanto, sarà necessario lanciare una seconda offerta, ma allo stesso prezzo.

Tra i partecipanti all’Opa anche Alessandro Benetton, che ha di fatto consegnato il proprio pacchetto azionario a Edizione. Il futuro presidente della società aveva – come molti altri azionisti – conseguito quelle azioni a prezzi ben superiori a quelli rilevati dall’offerta pubblica. Dunque, addio (arrivederci?) a Benetton sui listini milanesi.

UNITED COLORS OF BENETTON PRESTO FUORI DA PIAZZA AFFARI

Lascia un commento