geox.jpg

In poco più di dieci anni, da un’idea innovativa è nato un gruppo calzaturiero con 30 000 addetti e un fatturato previsto per il 2008 ancora in crescita. Ma le notizie positive per il gruppo calzaturiero non sono finite qui: per oggi, venerdì 28 marzo, l’S&P/Mib Index Committee ha deciso di escludere il titolo Alitalia dal principale indice delle Blue Chip italiane, a causa dell’estrema volatilità del prezzo e il forte calo del valore della capitalizzazione del flottante nel periodo recente e il titolo Geox
prenderà il suo posto.


La società specializzata nelle scarpe quindi trae beneficio in seguito alla notizia giunta tramite un comunicato di Standard & Poor’s nel quale si afferma appunto che il titolo sarà inserito nell’indice S&P/Mib al posto del titolo Alitalia. La variazione avrà effetto oggi alla chiusura del mercato, difatti fino alla giornata di oggi il titolo continuerà a essere scambiato sul Midex. Da lunedì il gruppo che fa capo a Mario Moretti Polegato prenderà il posto di Alitalia. Il titolo Geox in questi giorni ha reagito a Piazza Affari con un +6,97%, scambiato a 10,15 euro. Il paniere principale di Piazza Affari è composto da 40 società. Quali sono le caratteristiche che deve avere un titolo per essere incluso nell’S&PMib? Esse dipendono da un mix di fattori tra cui livello di capitalizzazione, volatilità e rappresentatività settoriale. E’ per questa selezione alla fonte che lo S&P/Mib si presenta come un’ottima vetrina per le aziende italiane. Geox ha dimostrato di essere il titolo migliore sul listino del Midex ed il mercato ha deciso di premiare la società specializzata nella “scarpa che respira”.

Lascia un commento