La Cina prevede un rallentamento della crescita

di Redazione Commenta

Per la Cina i tempi della crescita del prodotto interno lordo a due cifre, anno dopo anno, potrebbero essere finiti, almeno per gli anni a venire. Secondo quanto dichiarato infatti da Wen Jiabao, il primo ministro, il Governo di Pechino punterebbe su una crescita media del Pil, anno su anno, al 7%. Trattasi di previsioni conservative, sottostimate, oppure realmente la Cina, seconda potenza economica mondiale dopo aver scavalcato il Giappone, crescerà nei prossimi anni con il freno tirato? Ebbene, questo chiaramente non è dato saperlo, ma Wen Jiabao a fronte di tali stime ha assicurato che la Cina mira a conseguire livelli di crescita della propria economia con standard di qualità più elevati al fine di generare ricadute positive sullo stile di vita, e quindi sui redditi, della popolazione. Staremo a vedere.

Lascia un commento