Tariffe cellulari: da gennaio la rivoluzione

Ancora poche settimane, e poi dall’inizio del prossimo anno ci sarà più trasparenza sui costi delle telefonate con il cellulare, ed un prezzo più basso per l’invio degli Sms. Rispetto agli attuali 15 centesimi di euro, dal prossimo anno l’invio di un Sms non potrà infatti costare più di 13,2 centesimi di euro; la riduzione del prezzo massimo per i “messaggini” è frutto di un accordo tra l‘Agcom e gli operatori, i quali riguardo proprio agli Sms hanno subito non solo il pressing dell’Autorità, ma anche delle Associazioni dei Consumatori, le quali hanno più volte gridato allo scandalo riguardo ai prezzi, troppo elevati, per l’invio degli Sms. Ma le novità, come accennato, riguardano anche le chiamate, visto che in via opzionale, su richiesta del cliente, gli operatori dal prossimo anno si sono impegnati ad applicare la tariffazione al secondo e non quella con la modalità degli “scatti anticipati“.

Lascia un commento