Benzina: nuovi aumenti, prezzo sopra 1,43

Aspettando l’attuazione della riforma dei carburanti, i prezzi della benzina sulla rete di distribuzione italiana continuano a salire incuranti; gli ultimissimi rialzi, che hanno riguardato la Esso, Total, la Shell e, tra le altre, anche la Tamoil, sono stati tali che, con l’eccezione attualmente della Erg, la benzina al litro non si trova a meno di 1,43 euro al litro. Queste, in particolare, sono le rilevazioni odierne a cura di Staffettaonline.com che, di conseguenza, alimentano i timori che prima dell’attuazione della riforma dei carburanti i prezzi di benzina e diesel, senza una “regolamentazione”, rischiano di salire ulteriormente. L’unica “arma” a disposizione dell’automobilista in questo momento è quella di scegliere il self service per risparmiare qualche centesimo di euro al litro, così come da privilegiare sono le pompe bianche, ovverosia i distributori di carburante indipendenti dove benzina e diesel al litro costano meno.

1 commento su “Benzina: nuovi aumenti, prezzo sopra 1,43”

Lascia un commento