Benzina: tornano i rincari

E’ durata appena una settimana la tregua sui prezzi dei carburanti. In alcune stazioni di servizio sulla rete di distribuzione dei carburanti, infatti, la benzina è tornata sopra la quota di 1,40 euro al litro, mentre per il gasolio i prezzi da una compagnia petrolifera all’altra oscillano tra 1,25 ed 1,27 euro al litro. A mettere le mani sui listini, ritoccandoli verso l’alto, è stata in particolare l’Api-Ip, ma ora come al solito si teme che nelle prossime ore anche le altre compagnie petrolifere facciano altrettanto. Per risparmiare ricordiamo che è sempre bene privilegiare o le pompe bianche, oppure il rifornimento in modalità “self service“, così come sulla rete autostradale, per chi si sposta per le vacanze, dal 24 maggio scorso ci sono ben 80 distributori di carburante che aderiscono all’iniziativa “Prezzo Amico” con uno sconto al litro pari ad almeno sei centesimi di euro rispetto al prezzo praticato nella modalità servito.

Lascia un commento