Cgil e la Fiat: Camusso, Marchionne rispetti gli impegni

di Fil 1

Nel nostro Paese l’Ad di Fiat e di Chrysler Sergio Marchionne deve rispettare gli impegni, così come li rispetta a Detroit. Questo è quanto, tra l’altro, in un’intervista al quotidiano “La Repubblica”, ha dichiarato il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso, sottolineando come le accuse mosse contro il Sindacato che dirige siano parole che sono state già sentite, e come i dubbi sul disimpegno della Fiat in Italia restino.

Il numero della CGIL nel corso dell’intervista ha altresì posto l’accento sul fatto che si vogliono conoscere i termini dei processi di internazionalizzazione della Fiat, e che di conseguenza poi si vada a discutere di politica industriale.

Commenti (1)

Lascia un commento