Jp Morgan: al via la ristrutturazione di Bear Stearns

di Redazione 1

L’acquisizione della banca d’affari Bear Stearns non è ancora conclusa, lo ha detto Jamie Dimon, CEO di Jp Morgan. L’istituto salvato in extremis dalla banca d’investimenti statunitense sarà oggetto di una profonda ristrutturazione: l’operazione sarà ufficiale il mese prossimo ed a quel punto cominceranno i tagli e le vendite. Parte dei suoi asset saranno liquidati: il BSAM (Bear Stearns Asset Management) durante lo scorso anno è stato oggetto più di cattive notizie che di buone, e alla fine del mese di febbraio gestiva 39 miliardi di investimenti. Il BSAM è stato l’epicentro della crisi legata ai mutui subprime ma la loro liquidazione dovrebbe far guadagnare circa 1 miliardo di dollari nel secondo trimestre. La notizia della liquidazione arriva direttamente da Dimon che in una conferenza ha detto di avere in progetto di venderne gran parte. Altre fonti invece riferiscono che ad alcuni lavoratori, circa un terzo, di Bear Stearns sarà offerto un lavoro presso Jp Morgan.

Commenti (1)

Lascia un commento