Recessione economica: in Europa PIL Q1 2009 confermato a -2,5%

di Redazione 2

Pollice verso nel primo trimestre del 2009 per il prodotto interno lordo nel Vecchio Continente. In accordo con i precedenti dati preliminari, infatti, Eurostat ha confermato in data odierna come il PIL nell’area euro sia sceso nel primo quarto di quest’anno del 2,5% rispetto al trimestre precedente; trattasi di un dato peggiore rispetto al quarto trimestre del 2008, quando il PIL nell’eurozona aveva fatto registrare un -1,8%. In sostanza, quindi, nel passaggio dall’ultimo quarto del 2008 al primo trimestre del 2009 non c’è stato alcun rallentamento della recessione; la speranza è che siano i dati sul PIL dell’eurozona nel trimestre in corso a mostrare un rallentamento della caduta dell’economia nel Vecchio Continente, anche se per iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel si dovranno attendere con ogni probabilità i dati del terzo e del quarto trimestre di quest’anno. Per quanto riguarda il nostro Paese, il PIL nel primo quarto ha segnato un -2,4% rispetto all’ultimo trimestre del 2008, mentre la Germania ha fatto decisamente peggio rispetto alla media dell’eurozona con un pesante -3,8%.

Commenti (2)

Lascia un commento