Previsioni FMI: PIL mondiale in caduta libera nel 2009

di Redazione 2

 

Sarà il 2009 l’anno nero, orribile, per l’ economia mondiale. E’ nei mesi che seguiranno, infatti, che la crisi finanziaria avrà il suo impatto devastante sul ciclo economico facendo crollare il PIL su scala globale per poi iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel a partire dall’anno 2010. Non a caso, secondo le ultimissime stime aggiornate del Fondo Monetario Internazionale, il PIL mondiale nel 2009 si attesterà in caduta libera con un -1,3% per poi rimbalzare dell’1,9% l’anno prossimo. La contrazione economica delle economie mature nel 2009 sarà severa e peggiore del previsto: tra le grandi potenze economiche, nessun Paese farà peggio del Giappone, dove l’FMI stima una caduta del PIL 2009 del 6,2%; profondo rosso anche nell’Eurozona con un -4,2%, mentre negli States il PIL 2009 scenderà del 2,8% per poi passare nel 2010 ad una crescita sostanzialmente piatta. Il Fondo Monetario Internazionale, in materia di tassi di interesse, ritiene che in Europa sia necessaria una ulteriore riduzione del costo del denaro, mentre all’Italia l’FMI “consiglia” di evitare di mettere a punto ulteriori pacchetti di stimolo all’economia al fine di non incidere sui conti pubblici anche in virtù del fatto che nel 2010 il debito pubblico italiano, in percentuale rispetto al PIL, salirà sopra la quota del 120%.

Commenti (2)

Lascia un commento