Sviluppo infrastrutturale: nuovi contratti in Libia per Impregilo

di Redazione 2

Il leader delle costruzioni Impregilo ha annunciato in data odierna l’acquisizione di nuove commesse in Libia per un controvalore pari a ben 360 milioni di euro. In particolare, le commesse sono state acquisite dalla società italiana attraverso la Impregilo Lidco, controllata dal gruppo italiano e dalla Libyan Development Investment Co., rafforzando così il proprio portafoglio di commesse per lo sviluppo infrastrutturale nell’area del Mediterraneo. Nello specifico, le nuove commesse acquisite in Libia riguardano le città di Misurata e di Tripoli, dove Impregilo si occuperà di progettare e mettere in opera lavori di urbanizzazione e di sviluppo infrastrutturale; in Libia, tra l’altro, Impregilo sta già portando avanti una commessa, stipulata in precedenza, ed avente un controvalore pari a ben 400 milioni di euro, per realizzare tre nuovi centri universitari. In passato, invece, Impregilo, da oltre 20 anni presente in Libia, ha realizzato porti, aeroporti, complessi industriali, centri e edifici ministeriali.

Commenti (2)

Lascia un commento