AICOM: la Divisione Security sviluppa e coordina progetti su larga scala

di Clara Commenta

AICOM Divisione Security sviluppa coordina progetti larga scala cybersecurity

AICOM, società di ingegneria privata, è dotata di una Divisione Security in grado di sviluppare e coordinare progetti su larga scala. L’importante struttura al suo interno può contare su un qualificato network di specialisti. L’azienda, nata all’inizio degli anni ’90 per volontà dell’ing. Mauro Tanzi, fornisce al Cliente una consulenza verticale e trasversale su tutte le tematiche di Security Engineering applicabili agli asset nuovi e/o esistenti, in Italia e all’estero.

La Divisione Security e Telecomunicazioni è guidata aziendalmente da Daniele Viticchi e Lorenzo Pagliazzi, ai quali abbiamo rivolto alcune domande in modo da conoscere più da vicino questa realtà e l’attività che porta avanti.

Quali sono i punti centrali della vostra attività in ambito Security?

Da oltre 10 anni AICOM si è dotata di una Divisione di Security, certificata secondo i principali standard internazionali di settore, in grado di sviluppare e coordinare progetti su larga scala, facendo affidamento sulla propria organizzazione interna e su un qualificato network di specialisti. La caratteristica di AICOM è quella di una società di consulenza altamente specializzata e vendor independent, che lavora a fianco delle funzioni Corporate responsabili della Sicurezza aziendale al fine di individuare le migliori soluzioni progettuali e tecniche per ciascuno specifico asset di intervento.

AICOM ha sviluppato un vero e proprio Competence Center in grado di operare in questi ambiti: Advisory per le Funzioni di Risk Management (Physical Security e Safety), Risk analisys e Risk Assessment, Supporto ai processi di Governance per acquisto beni e servizi (budget, tender, scoring model, qualificaton, implementation, maintenance e monitoring), Physical Security Engineering & Design, Maintenance auditor, Scouting Tecnologico Internazionale, Redazione di Piani, Procedure, Policy, Guidelines, Indipendenza da System Integrator, Produttori e Stakeholder di security.

Qual è il target di clientela e utenza?

Così come avviene a livello generale in AICOM, anche la divisione Security si rivolge ai Primari Gruppi Italiani in ambito Industriale, Civile, Difesa, Finanza, Logistica, Oil&Gas. La natura dei servizi forniti in questo settore consente di poter intervenire su ambiti quali Porti, Aeroporti, Siti Industriali, siti Civili e Militari, Infrastrutture Critiche in genere, Tower Building, Main Building Direzionali. L’esperienza di AICOM porta a ritenere che l’interlocuzione con le funzioni aziendali più adeguate a poter trattare i temi legati alla Security, debba avvenire con Corporate Security, Chief Security Officer, Security Manager, Building Manager.

Qual è il vostro approccio verso il settore della cybersecurity?

Da anni in AICOM è emersa l’esigenza di offrire alla propria Clientela dei servizi di consulenza e progettazione nell’ambito della Sicurezza che non fossero più disgiunti tra Fisica e Logica, ma che integrassero competenze trasversali così da perseguire una visione olistica capace di considerare le interrelazioni e le interdipendenze funzionali tra le due parti: non si può proteggere un asset solo fisicamente o solo logicamente! In funzione di ciò AICOM ha partecipato e sta partecipando come azionista sia di maggioranza che di minoranza a società di consulenza di alto livello attive in tale ambito le cui visioni sono complementari e sinergiche con quella di AICOM: attualmente è shareholder della società Cybaze, una realtà nata nel 2019 dalla convergenza di talenti e professionalità di alto livello nel settore della Cyber Security integrata, attraverso la messa a fattor comune di due società storiche e due start up eccellenti dell’arena della cyber security italiana: Yoroi, @Mediaservice.net, Emaze, CSE Cybsec. Attraverso questi rapporti, AICOM è in grado di approcciare la materia della Security in un modo innovativo, integrato e di profonda competenza.

Le vostre competenze si estendono anche al campo dell’ingegneria delle telecomunicazioni e progettazione di infrastrutture per reti mobili e fisse. Cosa si può dire in merito?

AICOM dalla sua nascita collabora con i principali gruppi industriali operanti in Italia per l’implementazione dei sistemi strategici e di ultima generazione, sia in ambito civile (ad es. TIM progetto 5G) che militare (ad es. LEONARDO progetto TETRA). Le competenze aziendali permettono di essere particolarmente efficaci in tutto ciò che è accessorio, ma assolutamente propedeutico ed essenziale, all’installazione ed al collaudo dei sistemi quali iter autorizzativi, mitigazione dell’inquinamento elettromagnetico, verifiche sismiche delle infrastrutture ospitanti: tutto ciò nel rispetto dei requisiti e dei budget che caratterizzano il mondo delle tecnologie delle telecomunicazioni, riuscendo a gestire con successo anche le tempistiche procedurali legate al rilascio dei permessi e alle autorizzazioni previste dalla normativa nazionale vigente in materia.