Renault e Nissan, partono colloqui ridefinizione alleanza e FCA

Renault e Nissan sarebbero pronte a ridefinire la loro alleanza: i colloqui in tal senso sono già iniziati e da quel che si evince da indiscrezioni stampa, tra i punti da discutere tra le due parti figura anche il dossier FCA con ipotesi di fusione. E’ ipotizzabile che queste trattative potrebbero aprire la strada ad importanti cambiamenti nel mercato automobilistico.

FCA-Renault: il Governo francese ci ripensa?

FCA e Renault: il Governo francese ci ripensa ed è pronto a mettere in campo strategie differenti? Quel che è certo è che il ministro dei trasporti Elisabeth Borne sembra auspicare un recupero della trattativa, visto che ha sottolineato di recente come i colloqui tra le due parti non si siano conclusi.

Previsioni Renault sul futuro

Renault non sembra temere la crisi del mercato auto, nè la più imponente crisi internazionale, economica e finanziaria. Stando a quanto è emerso dal commento dei dati 2012, e dalle principali previsioni di breve e medio termine, infatti, la compagnia autonomibilistica sembra professare un ottimismo che trova le sue fondamenta in risultati comunque discretamente soddisfacenti, e in qualche spiraglio di ripresa per l’attuale 2013 e, soprattutto, per il 2014.

Vendite auto in Europa ai minimi da 20 anni

Il 2012 è stato un annus horribilis per il mercato dell’auto europeo, che ha inanellato record negativi nel corso dei mesi. Lo scorso anno le vendite di auto nella zona euro sono scese sui livelli più bassi dal 1995 a 12.053.904 milioni di unità. Ancora più marcato il calo se si analizza il risultato dell’Ue-27: in questo caso il mercato dell’auto ha registrato una flessione dell’8,2%, scendendo sui minimi più bassi degli ultimi 20 anni. L’Italia è senza dubbio il paese europeo che ha maggiormente influito sulla performance negativa complessiva.

Renault punta all’India: previste centomila vetture all’anno

Renault Sa ha individuate nell’India uno dei mercati più redditizi da sfruttare per i propri business: non è infatti un caso se la casa automobilistica francese ha previsto la vendita di oltre 100mila veicoli ogni anno nel paese asiatico entro la fine del 2013. Tutto questo ottimismo deriva direttamente dall’introduzione del primo modello in assoluto a Nuova Delhi e dintorni, un lancio previsto dalla joint venture strategica tra il colosso di Boulogne-Billancourt e Mahindra & Mahindra Limited.