I target di Tenaris

di Redazione 1

Giornata fortemente negativa per gli indici italiani, trainati al ribasso da una serie di Blue Chips che hanno registrato performance negative da panic-selling.

Tra queste, spicca sicuramente il ribasso di Tenaris che in una sola giornata perde il 11,13 % chiudendo a quota 12,94.

I venditori sono usciti dalla Piazza solamente dopo aver chiuso un gap-up di lunga data, quello del 21-02-2008 situato a 12,99-13,18.

Da diversi giorni la media mobile a 55 periodi funge da resistenza per i prezzi: nessuno si poteva aspettare un’accelerazione simile, ma il target era sotto gli occhi da tempo (il gap sopraccitato).

Il supporto a 12,00 è ora fondamentale: se non sarà violato nei prossimi giorni la situazione diventerà meno critica, potremo rivedere prezzi più alti nell’immediato, così da raggiungere prima l’area a 15,80 per poi riavvicinarci alla media mobile e infine arrivare al target dei 17,50.

Nel caso invece il supporto sarà rotto al ribasso, non vi sono target precisi, bisognerà quindi attendere gli sviluppi per poter identificare un valido livello che potrà sorreggere le quotazioni.

Commenti (1)

  1. oh, finalmente una rubrica come si deve!!!

    spero di vedere qualche commento anche sui mercati esteri…….

    grazie
    🙂

Lascia un commento