Intesa-SanPaolo: situazione grafica.

Difficile in questo momento storico decidere di investire in un titolo bancario. Risulta necessario comunque monitorare l’andamento di questo settore, sia per chi ha delle posizioni in essere da gestire, sia per chi intende rischiare comprando titoli a prezzi ormai stracciati. Guardando i bancari dell’SPMIB spicca sicuramente Intesa Sanpaolo: mentre superando la media mobile a 55 periodi e sfiorando quella a 200 periodi.Unicredito sta toccando i minimi del 2003, Intesa-SanPaolo reagisce alla crisi creando una serie di minimi crescenti. Il supporto da monitorare è posizionato in area 3,53: la mancata violazione di questo livello infatti condurrebbe le quotazioni in alto, e fornirebbe l’energia necessaria a oltrepassare la media mobile 200, con target 4,25 circa. Se si hanno capitali impegnati si consiglia quindi di monitorare il livello indicato: nel caso invece si volesse investire nel titolo in questo momento, è necessaria una certa flessibilità: utilizzare coperture (mediante l’uso di opzioni e covered warrant) per limitare il rischio di grandi perdite. Non impiegare in ogni caso alti capitali, poiché il rapporto rischio/rendimento sarebbe sfavorevole.

Lascia un commento