Benzina e gasolio raggiungono quota 1,545: si riducono consumi e immatricolazioni

di Laura 4

Il caro-petrolio ha, inevitabilmente, le sue conseguenze: i consumi degli italiani a maggio hanno registrato un calo del 3,8% con 6,8 milioni di tonnellate (269.000 in meno rispetto allo stesso mese del 2007). Lo ha reso noto l’Unione Petrolifera. Le immatricolazioni di autovetture nuove sono anche scese del 17,6% e quelle diesel hanno rappresentato il 51,3% del totale, dato che ormai il diesel viaggia allo stesso prezzo della benzina. Benzina e gasolio hanno raggiunto quota 1,545 euro al litro nei distributori della Shell, con uno scarto di 8 millesimi di euro al litro rispetto ai giorni scorsi che ha portato verde e diesel sui nuovi massimi.

Commenti (4)

Lascia un commento