Opel: Magna chiede risarcimento

Abbiamo seguito la vicenda Opel ogni settimana, giorno per giorno: decisioni, annunci, colpi di scena, smentite. Magna aveva quasi in pugno l’acquisizione di Opel ma poi sono arrivate le smentite. E ancora le conferme, non una, ma due, tre, quattro volte. Fino alla decisione finale: Magna non avrà più Opel. Secondo gli accordi, GM avrebbe dovuto cedere il 55% di Opel al consorzio Magna-Sberbank, ma non é avvenuto. La società ha così chiesto un rimborso a General Motors per il danno subìto nel corso del tentativo di acquisto di Opel. Lo ha annunciato il vicepresidente Siegfried Wolf, omettendo, al momento, l’entità del rimborso richiesto. Non saranno sicuramente spiccioli.

Lascia un commento