Re/Max taglia i prezzi: al via gli sconti sugli immobili

di Redazione 1

Al via i saldi anche nel settore immobili. In una conferenza stampa a Milano Dario Castiglia, presidente ed amministratore delegato della sede italiana del gruppo americano Re/Max ha presentato i dettagli dell’operazione che prevede tagli ai prezzi per un massimo del 47%.


I saldi riguardano 500 tra i 10000 immobili detenuti in portafoglio, situati in diverse località (poco più della metà si trovano tra il Piemonte e la Lombardia). Da lunedì fino al 29 febbraio gli immobili scontati, il cui valore varia da 40 mila euro a 4 milioni di euro, saranno on line. La decisione di mettere in atto questo tipo di operazione è nata dalla stima del mercato immobiliare per il 2008: Scenari Immobiliari prevede per quest’anno un calo nelle compravendite del 7%. Preso atto quindi del rallentamento del mercato Re/Max ha contattato tutti i proprietari che avevano messa in vendita i loro immobili e ha chiesto loro se volessero aderire all’iniziativa e quanto sconto fossero disposti ad applicare. All’operazione hanno partecipato solo il 5% dei proprietari, i quali, mediamente, hanno applicato uno sconto del 8,8%.

Nomisma però ha comunque previsto per il 2008 uno sconto medio del 11,3%, quindi inferiore di quello proposto sugli immobili Re/Max. Conviene quindi approfittare dell’offerta? Come tutti i saldi anche nel settore degli immobili è necessario valutare attentamente se lo sconto sia reale o meno, se ci sia davvero una convenienza. Per farlo sarebbe necessario attendere almeno la prima metà del 2008 per capire quale strada possa prendere il mercato immobiliare, ma,non per niente, i saldi concludono il 29 febbraio. A Torino, dove è stato registrato il picco massimo degli sconti (-47%),un immobile che precedentemente costava 38 mila è sceso a 20 mila.
[via|Il Sole 24 ore]

Commenti (1)

  1. post interessante e lineare,di grande aiuto per gli invetimenti immobiliari

Lascia un commento