Analisi Tecnica del Crude Oil: supporti e resistenze importanti

di Redazione Commenta

Si usa dire “non tutto il male viene per nuocere” e se volessimo cercare un lato positivo nella bufera dei mercati viene da pensare al prezzo del Crude Oil che dai massimi di 145 circa ha iniziato la sua discesa fino sotto gli 80 dollari. I benefici di questa discesa non sono ancora tangibili a livello di distribuzione, è comunque interessante studiare il grafico per ipotizzare i prossimi sviluppi.

Proponiamo l’andamento del future legato al Crude Oil quotato nel mercato NYMEX: il rialzo partito dall’inizio del 2007 ha visto il suo massimo nel Luglio 2008 intorno ai 147. Da questo livello è iniziato il ribasso che ha riportato le quotazioni intorno ai valori di Ottobre dell’anno scorso. Ribasso deciso e corposo, che necessiterà comunque di rimbalzi tecnici per proseguire. Sul grafico daily sono proposti i livelli di resistenza/supporto più importanti, da monitorare costantemente: siamo ora sopra i 78 dollari, nel caso l’area verrà violata al ribasso possiamo aspettarci nuovi allunghi fino almeno ai 70 dollari, al contrario in caso di rimbalzo saremmo proiettati verso gli 84 dollari. Il trend di medio periodo allo stato attuale è al ribasso: le medie mobili sono incrociate, vi sono massimi e minimi decrescenti, inoltre l’RSI in ipervenduto fa ipotizzare ad una continuazione del trend preceduta da un rimbalzo tecnico da intendere come nuova occasione di vendita, da sfruttare utilizzando stop-loss ridotti.

Una delle regole proposte da Mr. W.D. Gann era quella di fare operazioni ed investimenti seguendo sempre il trend principale del mercato, avendo così la possibilità di ridurre gli errori e quindi le perdite. Si ricorda dunque che è indispensabile saper “leggere” la tendenza di un Mercato al fine di seguirla, senza mai anticipare le inversioni, ma aspettando chiari segnali: la tenuta di supporti chiave, le divergenze sugli oscillatori, pattern di candlestick, ad esempio. Elementi che ancora non si trovano nel grafico del Crude Oil.

Lascia un commento