Unicredit apre la strada ad una cartolarizzazione da 14 miliardi

di Fil 2

Nessun bisogno impellente di liquidità, ma solo un’operazione attraverso la quale andare eventualmente a mettere nuovo fieno in cascina. Si è espresso così Federico Ghizzoni, Amministrazione Delegato di Unicredit, in merito al via libera da parte del Consiglio di Amministrazione ad una deliberazione che spiana la strada in futuro al possibile lancio di una operazione di cartolarizzazione per un controvalore complessivo pari a ben 14 miliardi di euro.

D’altronde Unicredit ha già messo a punto ed effettuato nei mesi scorsi un aumento di capitale al fine di rafforzare i propri coefficienti patrimoniali; e lo stesso stanno facendo competitor come Intesa Sanpaolo, BPM, Banca Popolare di Milano, ed il Gruppo MPS, Monte dei Paschi di Siena.

Commenti (2)

Lascia un commento