Migliori Conti Correnti, caratteristiche e offerte a confronto

di Sandro Argenti Commenta

Prima di accendere un prestito o finanziamento finalizzato all’acquisto di una nuova casa, conviene sempre  confrontare le offerte disponibili. La stessa cosa bisogna fare quando si deve aprire un conto corrente per trovare la risposta migliore alle proprie esigenze, valutare le condizioni Ecco le migliori proposte

La scelta di un conto corrente molto spesso sembra una cosa molto semplice e sempre più spesso viene sottovalutata. Prima di aprire un conto corrente, è bene valutare che tipo di conto si vuole, in base alle proprie necessità, alle operazioni che saranno effettuate, alle condizioni e alle spese imposte da ogni banca. Ogni conto corrente ha peculiarità e costi differenti, che constano nel costo di apertura, le operazioni incluse, l’acceso alla banca online, quindi prima di sceglierne uno è bene valutare le diverse disponibilità sul mercato.

Spese di gestione del conto corrente: quello che bisogna sapere

Tra le migliori offerte del mese di marzo 2014 c’è quella di Conto BancoPosta Click di Poste Italiane, che prevede l’imposta di bollo a carico del cliente, e prevede bonifici via web, prelievi allo sportello o presso ATM di altri istituti di credito gratis, mentre se effettuati all’estero si pagano 1,75 euro, un bonifico allo sportello costa 2,50 euro e la registrazione delle operazioni 1,75 euro.

YouBanking: il conto deposito che piace ai clienti

Conto Corrente Freedom One di Banca Mediolanum, che dà interessi netti attivi con tassi a regime pari all’1% (attivo) e al 9,23% (passivo). Il canone fisso del conto è di 90 euro annui e l’imposta di bollo è pari a 34,20 euro annui ma non va versata se in conto corrente vengono depositati meno di 5000 euro. Conto CheBanca! Online, conto corrente a zero spese, senza alcun canone annuo e imposta di bollo. I prelievi presso ATM di altre banche sono gratis anche all’estero e i bonifici sono illimitati e senza costi, mentre se fatti allo sportello prelievi e bonifici costano invece 3 euro.