Telecom, titolo resiste a pressioni Agcom e Governo

Le azioni Telecom resistono alle pressioni provenienti sia da parte del Governo sia da parte dell’Agcom relative alla situazione attualmente in atto a causa di Vivendi e del suo ruolo nella società. Una resistenza alle vendite che in pochi forse si aspettavano, e che lascia il titolo a Piazza Affari in lieve ribasso, poco sotto la parità a quota 0,866 euro (-0,06%): una buona performance alla fine, se si pensa al calo del 1,21% dell’indice Ftse Mib.

Telecom Italia, si avvicina il piano industriale. Rete fissa, rete mobile e TIM Brasil sotto i riflettori

Non manca molto al 2 dicembre, giorno in cui si riunirà il CDA di Telecom Italia per discutere delle attività brasiliane e del piano industriale 2009-2011. Due incontri, uno di mattina e uno di pomeriggio, vedranno l’impresa ex monopolista italiana di fronte a scelte importanti per il proprio futuro. Al cda della mattina sarà esclusa Telefonica e l’argomento principale saranno i risultati e le prospettive di TIM Brasil dopo la recente riduzione delle previsioni per il 2008. Il pomeriggio invece si parlerà del piano industriale e potrebbero arrivare importanti novità. Si vocifera infatti che Telecom Italia stia pensando ad importanti cessioni di asset per reperire liquidità.