Tenaris rating e target price tagliati da Barclays

di Redazione Commenta

La seduta di ieri è terminata in lettera per Tenaris, che alla borsa di Milano ha perso l’1,71% a 15,48 euro, chiudendo sui minimi di giornata e scendendo sui livelli più bassi da oltre dieci giorni. L’andamento negativo in borsa della società leader nel settore dei tubi senza saldatura è la conseguenza del downgrade giunto da Barclays, che ha cambiato drasticamente la sua view sul titolo rispetto alle precedenti indicazioni contenute nell’outlook 2013 presentato a dicembre. La banca d’affari britannica ha tagliato il rating di Tenaris a “equalweight”, ovvero pesare correttamente in portfolio.

La precedente raccomandazione sul titolo era “overweight”, cioè sovrappesare le azioni in portafoglio. E’ stato ridotto anche il target price a 46 dollari per azione dalla precedente valutazione di 50 dollari per azione. Il titolo è anche quotato a New York con azioni Adr. Rispetto alle previsioni di circa un mese fa, Barclays evidenzia maggiori timori sulla nuova capacità produttiva, sulle scorte e i prezzi dei tubi senza saldatura. Inoltre, Barclays paventa la mancanza di una spinta rialzista per i prezzi dell’acciaio.

TENARIS E’ DA VENDERE SECONDO GOLDMAN SACHS

In precedenza la banca britannica riteneva che, nonostante le difficoltà previste nel mercato europeo, esistevano buone opportunità di crescita a livello internazionale in un contesto di ripresa globale della spesa per esplorazione e produzione. Barclays teme che il declino del mercato dei tubi octg possa spingere gli investitori ad allontanarsi dal titolo nel breve termine. Gli specialisti della banca inglese evidenziano l’aumento delle scorte di tubi octg negli Stati Uniti durante gli ultimi mesi, mentre i prezzi sono in declino.

STIME UTILI TENARIS 2012-2013 TAGLIATE DA INTERMONTE

Le scorte di octg sono un buon indicatore della domanda e delle tendenze dei prezzi futuri. Attualmente le scorte ammontano a 2,8 milioni di tonnellate alle 2,5 milioni di agosto e alle 2,3 milioni di gennaio. I prezzi di rivendita sono scesi a 1.793 dollari per tonnellata dai 1.860 dollari di agosto e dai 1.967 dollari di inizio 2012. Il nuovo target price assegnato a Tenaris da Barclays è stato calcolato a 12,5 volte la stime di eps 2014.

Lascia un commento