Debole seduta per le borse europee. Chiusura contrastata per Wall Strett. In rosso gli indici asiatici

di Chiara Ranallo Commenta

Debole chiusura ieri per le principali borse europee. L’avvio di settimana è stato, dunque, sottotono per gli indici esteri. Male Bruxelles che chiude a – 0, 87% a 3.640,71 punti. Chiusura in rosso anche per Zurigo che flette dello 0,86% a 7.322,68 punti, Madrid con un calo dello 0,74% a 12.829,4 punti, Londra dello 0,58% a 5.872,5 punti ed Amsterdam dello 0,30% a 469,82 punti. Ottengono, invece, un lieve rialzo Francoforte con + 0,17% a 6.815,63 punti e Parigi che chiude con + 0,08% a 4.799,38 punti.

Difficile giornata, ieri, in Europa, per il settore bancario, dopo che Lehman Brothers ha comunicato di prevedere perdite di circa 3 miliardi di dollari nel secondo trimestre.


Flessione per Dexia (-2,84%), Societe’ Generale (-2%) e Bnp Paribas (-0,96%) a Parigi, Commerzbank (-2,84%), Deutsche Bank (-2,45%) e Deutsche Postbank (-1,83%) a Francoforte e Barclays (-3,08%) e Hbos (-2,09%) a Londra. Perdite anche per Royal Bank of Scotland,- 3%, UBS – 4,1% e Credit Suisse – 2,6%. Anche il settore delle compagnie aeree ha registrato un calo a causa dei timori per l’aumento del petrolio. Lufthansa perde il 2,4%, British Airways il 2,7% e Air France-KLM il 2,3%.

Meglio i titoli petroliferi e il comparto delle utilities. A Parigi Gaz de France e’ salita del 4%, Edf del 2,27% e Suez del 2,5%. A Londra Bp ha guadagnato il 2,5%, Tullow Oil il 2,05% e Bg Group l’1,91%. Ad Amsterdam Shell chiude in rialzo del 2,16%. Positivi anche E.ON che guadagna l’1,5%, RWE l’1,4%, Scottish & Southern Energy lo 0,6% e Royal Dutch Shell che sale del 2%.
Chiusura contrastata a Wall Street: il Nasdaq perde lo 0,61% e chiude a 2.459,46 punti. A trascinare l’indice al ribasso è stata la tensione dovuta alla presentazione sul mercato del nuovo iPhone di Apple. Il Dow Jones, invece, dopo il crollo di venerdi, chiude la seduta in lieve rialzo, guadagnando lo 0,58% e chiudendo a quota 12.280,32 punti.

Chiudono in forte ribasso le principali borse asiatiche. L’indice Nikkei ha perso il 2,13&, chiudendo a 14.181,38 punti. L’indice Sensex 30 del Bombay Stock Exchange ha perso il 3,02%, attestandosi a 15.102,66 punti, mentre l’indice generale Nifty National Stock Exchange ha chiuso a – 3,06 % a 4.486 punti.

Lascia un commento