Petrolio scende ma prezzo carburante aumenta

di Fil 2

La benzina in queste ultime ore per gli automobilisti è sempre più cara. Le compagnie petrolifere hanno infatti ritoccato al rialzo, per l’ennesima volta, i prezzi consigliati per la vendita alla pompa, con la conseguenza che se da un lato il diesel ora costa oltre 1,2 euro al litro, per la benzina siamo oramai a pochi millesimi da 1,37 euro al litro con tutto quel che ne consegue sui costi energetici diretti e indiretti a carico delle famiglie. Questi rialzi arrivano in concomitanza con il prezzo del petrolio che è sceso stamattina sui mercati asiatici, ma come al solito appena una compagnia petrolifera rivede al rialzo i listini, tutte le altre gli “corrono” dietro, mentre quando il processo è inverso, come tra l’altro hanno denunciato più volte le Associazioni dei Consumatori, i petrolieri non hanno tutta questa gran fretta nell’abbassare i prezzi.

Commenti (2)

Lascia un commento