Firmato ieri l’accordo tra Erg e Lukoil nell’attività di raffinazione costiera. L’operazione prevede la nascita di una joint venture in cui Erg parteciperà al 51% e il gruppo petrolifero russo al 49%. Lukoil, grazie all’intesa, opererà nell’area del Mediterraneo, con un investimento di 1,35 miliardi di euro, che gli consentirà di gestire la raffineria di Priolo in Sicilia. Il maxi investimento di Lukoil è il maggiore fatto in Italia da un gruppo russo. Intanto, il ministro Scajola ha annunciato, entro la fine di luglio, una serie di misure amministrative, a favore delle imprese, per far fronte ai rincari dei costi dell’energia. Previsti acquisti a termine dell’energia e forniture di lunga durata.

Lascia un commento