Per Goldaman Sachs è arrivato il momento di investire in Borsa

di Redazione Commenta

Mentre le Borse continuano nel loro saliscendi settimanale, dimostrando che la crisi è ancora lungi dall’essere superata, c’è chi ormai scommette sulla ripresa dei cicli azionari. Si tratta per esempio degli analisti di Goldman Sachs, che scommettono, in un report, sul ritorno degli investimenti nel mercato azionario, visti gli attuali prezzi di Borsa. L’incertezza sulla durata e sulla gravità del rallentamento economico rende estremamente difficili le decisioni degli investitori, nonostante l’intervento concordato dei governi europei e di quello americano abbia ridotto i rischi del sistema finanziario. Ma un recupero della fiducia verso le Borse non si farà attendere troppo. Infatti, gli analisti di Goldman Sachs sono convinti che si assisterà ad una massiccia rivalutazione a partire dalla metà del 2009. 

Il crollo delle Borse delle ultime settimane ha reso più accessibili investimenti ritenuti in precedenza inavvicinabili o comunque solo alla portata della forte liquidità degli hedge fund, dei fondi di private equity e dei fondi sovrani. Ora, in questo momento di crisi il problema è diventato trovare qualcuno interessato ad investire in Borsa senza il timore di ritrovarsi in mano un investimento dal valore dimezzato, nei casi migliori. La mancanza di investitori, spiegano gli analisti di Goldman Sachs, è dovuta anche alla contrazione degli utili societari in Europa che sarà evidente già con la fine del 2008. Per l’anno in corso gli analisti prevedono un calo del 6% e del 12% per il 2009. Trovare qualcuno disponibile ad investire anche somme ingenti non è poi così difficile. Basta spostarsi sull’altra sponda dell’Oceano Atlantico e ci si imbatte nel famoso oracolo di Omaha, al secolo Warren Buffett, l’uomo più ricco al mondo. Neanche avesse pagato per avere i consigli di Goldman Sachs, il finanziere è tornato ad investire in azioni investendo nelle ultime settimane 5 miliardi di dollari per una partecipazione appunto nella banca d’affari statunitense dopo essere entrato nel capitale di General Electric, versando altri 3 miliardi di dollari. Solo negli ultimi sei mesi Buffett ha investito 27 miliardi di dollari, cifra che potrebbe salire ancora visto l’interesse dichiarato per una quota della tedesca Munich RE e per alcuni asset del colosso assicurativo statunitense Aig, nazionalizzato dal governo Usa. Gli affari si fanno in Borsa “quando ci sente a disagio” a comprare, ha scritto ieri Buffett in un articolo sul New York Times.  Buffett cerca di muoversi per approfittare della mancanza di liquidità in modo da strappare condizioni più favorevoli per i propri investimenti. “Non so dove sarà il mercato fra un mese, sei mesi o un anno”, dice il finanziere, ma è sicuro che il mercato salirà prima che dall’economia arriveranno buone notizie.

Lascia un commento