Benzina, rincari record per effetto scontri in Libia

di Fil Commenta

In Italia con dieci euro si acquistano in questo momento, nelle Regioni del Sud, a mala pena, sei litri di benzina. La verde nel Mezzogiorno in queste ultime ore è infatti letteralmente schizzata sopra la quota record di 1,60 euro al litro per effetto degli scontri in Libia che, tra l’altro, potrebbero purtroppo portare ad un intervento militare da parte della comunità internazionale. I rincari sono a raffica, con le compagnie che stanno aggiornando i listini di vendita di benzina e diesel tutti verso l’alto. Le Associazioni dei Consumatori sono molto preoccupate visto che le ripercussioni negative sono sia dirette, a carico degli automobilisti, sia indirette attraverso il rischio di nuove impennate dell’inflazione in Italia. Come uscire allora da questa situazione? Ebbene, a questo punto lo Stato italiano potrebbe fare la sua parte andando ad introdurre la cosiddetta accisa mobile; servirebbe al riguardo un provvedimento da parte dell’attuale Governo in carica al fine di poter alleviare l’effetto dei rincari, oramai insostenibile.

Lascia un commento