Codacons: lista “pompe bianche” per ovviare al caro benzina

di Laura 5

Per aiutare gli automobilisti alle prese col caro-pieno, abbiamo deciso di diffondere oggi gli indirizzi di altri 150 distributori indipendenti che si aggiungono all’elenco già realizzato e pubblicato dal Codacon.

Lo si legge in una nota dell’associazione dei consumatori Codacons. Il presidente Carlo Rienzi spiega che

Si tratta delle cosiddette pompe bianche che non appartengono ai grandi marchi e applicano listini sensibilmente inferiori rispetto ai distributori abituali. Ciò si traduce in un risparmio fino a 100 euro l’anno sul pieno per ogni automobilista, ipotizzando due pieni al mese. Risparmio che, ovviamente, risulta ancora maggiore al crescere del numero dei rifornimenti annuali.

L’elenco può essere consultato sul sito dell’associazione ma anche telefonicamente 24 ore su 24 mentre siete in viaggio telefonando al numero verde dell’associazione 178.4402440.


In tutta Italia potremmo usufruire di questi distributori indipendenti, unica sfortunata la Valle d’Aosta, dove tra le sue splendide montagne non ospita alcuna di queste oasi di salvezza al petrolio. Certo si tratta di una buona notizia dato che non lievitano solo i prezzi della benzina ma quelli di ogni genere di prodotto al punto che l’ inflazione al 3,3% determinera’ a fine anno una spesa pari ad almeno 1.300 euro a famiglia. Per ovviare a questa situazione Codacons, propone al nuovo Governo un pacchetto di misure da adottare subito per frenare la corsa dei prezzi. Sempre il presidente afferma

Chiediamo al nuovo esecutivo di mettere subito in campo una serie di provvedimenti atti a contenere i prezzi e le tariffe e salvaguardare i bilanci delle famiglie si tratta di semplici misure che possono essere adottate in tempi stretti e che porterebbero vantaggi immediati ai consumatori di tutta Italia.

Commenti (5)

  1. le accise incidono di circa 0,30centesimi al litro. dalla guerra in abissinia fino all intervento in libano. possibile che non si possa fare niente per abolirle? perche non chiedere un referendum popolare per la loro cancellazione? O.P.E.C. e grandi petrolieri dicono che, in ITALIA, la benzina dovrebbe costare circa 1euro. perche chi ha governato in questi 20-30anni non e mai intervenuto? forse perche mai nessuno si e ribellato. be questo penso che sia il momento di dire basta con questa presa in giro. VERO CENTRODESTRA VERO CENTROSINISTRA? cancellate questa presa in giro e vedrete il popolo che vi ha eletto un po piu sorridente.

  2. Credo Ancora che noi paghiamo le ” £ 10 ” della croce Rossa degli anni 50 nel biglietto del cinema

Lascia un commento