Per Fiera Milano utile positivo e dividendo

Fiera Milano, la spa costituita appositamente per il prossimo expo del 2015 che andrà a riguardare il capoluogo lombardo, può vantare un 2011 dagli utili molto interessanti: la società ha fatto conoscere proprio nel corso della giornata di ieri i risultati finanziari che sono emersi lo scorso anno, con delle notizie che possono essere definite più che positive. In effetti, il già citato utile netto si è attestato al di sopra dei cinque milioni di euro, un valore doppio rispetto a quello conseguito nel 2010, mentre i ricavi consolidati sono stati protagonisti di un incredibile +11,9%, con una quota complessiva di 278 milioni di euro.

Expo 2015 e i suoi effetti sulla Borsa

L’Expo 2015 a Milano fa bene anche alla borsa: a beneficiarne soprattutto i titoli immobiliari. Risanamento ad esempio ha guadagnato il 5,1%, Bastogi il 14% e Brioschi il 13,5%, e sono le due società proprietarie con Fiera Milano dell’area in cui sorgerà l’Expo e di altri terreni che per questa occasione diventeranno edificabili.

Abaxbank, la banca d’investimento del Credem, ha segnalato infatti Bastogi e Brioschi tra le società che maggiormente potrebbero trarre vantaggio dall’Expo 2015, così come Caltagirone, Ferrovie Nord Milano, Impregilo ed Astaldi (perchè checchè se ne dica di cemento ne scorrerà a volontà).

Il titolo di Fiera Milano ha invece effettuato un vero e proprio rally dalla notizia dell’assegnazione dell’Expo ad oggi: in tre giorni è passata da 4 euro (minimo storico) a 11, salvo poi crollare ed essere sospeso al ribasso.