Bernanke : “Il funzionamento dei mercati finanziari e’ migliorato”. Dollaro forte per contrastare l’inflazione

di Redazione 1

Dollaro sempre piu’ forte nei confronti dell’euro dopo le dichiarazioni del presidente della Fed, Ben Bernanke. Il dollaro quota a 1,5597 contro euro rispetto alla chiusura dei mercati europei a 1,5711 (1,5784 rilevazione Bce).

Continueremo a monitorare attentamente gli sviluppi sui mercati valutari e il duplice obiettivo della Fed sulla stabilita’ dei prezzi e la massimizzazione di uno sviluppo sostenibile dell’occupazione e dell’economia saranno fattori chiave per assicurare che il dollaro rimanga una valuta forte e stabile. – Bernanke ha quindi spiegato che – il funzionamento dei mercati finanziari e’ migliorato anche se rimangono alcune condizioni restrittive.

Che questa sia una risposta all’attacco di Dimitri Medvedev agli Stati Uniti nel corso del Forum economico di San Pietroburgo?


La forza del dollaro ha fatto salire i titoli di alcune società esportatrici giapponesi, ma la gran parte delle borse asiatiche è tata colpita dai persistenti timori di una ripresa dell’inflazione dopo che il petrolio ha toccato un nuovo record superando i 135 dollari al barile. Il numero uno della Banca Centrale americana ha dichiarato che la nuova corsa dei prezzi energetici aggrava le minacce di inflazione mentre i rischi di un sostanziale rallentamento della crescita economica sono quindi in parte diminuiti.

Dall’altro lato, pero’ – continua Bernanke – l’inflazione rimane elevata e la possibilita’ che i prezzi delle materie prime continuino a salire e’ un rischio importante alle previsioni sull’inflazione.

Il mercato si aspetta ora un aumento dei tassi proprio per combattere l’inflazione, ma secondo il governatore della Banca Centrale americana l’attuale livello dei tassi d’interesse è appropriato per tenere sotto controllo l’inflazione e per garantire una moderata crescita economica.

Commenti (1)

Lascia un commento