Carburanti: benzina, prezzi in buona discesa

Dopo una lunga fase ascendente negli ultimi giorni il prezzo alla pompa dei carburanti, ed in particolar modo della benzina, ha fatto registrare una sensibile discesa come non si vedeva oramai da parecchio tempo. In particolare, è stato il marker leader in Italia, il colosso del cane a sei zampe Eni, a tagliare i prezzi ben tre volte nell’arco di sette giorni.

Analisi Tecnica: si può ancora investire nel petrolio?

Per una risorsa non rinnovabile come il petrolio l’interesse degli investitori potenzialmente può crescere fino all’ultimo, visto che la scarsità del bene aumenta con il tempo; fintatochè la benzina (ed il gasolio) saranno la risorsa primaria che permette i trasporti di milioni di mezzi tutti i giorni possiamo quindi pensare che è sempre un buon momento per comprare titoli legati all’andamento del Crude Oil o speculare nel breve periodo.

Prezzi benzina: Federconsumatori, doppia velocità inconfutabile

Negli ultimi tre giorni i carburanti sulla rete stradale e autostradale in Italia sono aumentati di prezzo. Al riguardo la Federconsumatori, ribadendo come trattasi di una situazione insostenibile ed inaccettabile, ha fatto presente come il cosiddetto meccanismo della doppia velocità sia oramai praticamente inconfutabile. Per l’Associazione dei Consumatori, infatti, i ribassi sono sempre meno ampi rispetto ai rialzi a parità delle variazioni che ne determinano il prezzo alla pompa.